Bentornato, denim azzurro

Scritto da il in

Il jeans in denim scolorito (azzurro) è rimasto al palo da un bel pezzo. Più precisamente, da quando Helmut Lang e Prada l’hanno messo al bando verso la prima metà degli anni ’90; ha fatto qualche comparsata nelle collezioni di D&G, ma è per lo più caduto nell’oblio. Conservo ancora un vecchio paio di Calvin Klein che ho usato fino alla noia, e lì – nel mio armadio – sono rimasti “per affetto” in tutti questi anni. So che ci sono, li intravedo, ma non li guardo né li considero: fino a un paio di settimane fa, da allora qualcosa è cambiato. Nel guardaroba di RCS, con la coda dell’occhio ne vedo un paio, un solo paio in mezzo a centinaia di altri pantaloni: senza una vera ragione, capisco che stanno per tornare. No, non sono un veggente, fa parte dell’esperienza accumulata in anni di shooting e di sfilate: sse ho un’intuizione apparentemente bizzarra, ho imparato che è meglio ascoltarla. Decido di portarli con me sul set di Giovanni Gastel e provo ad immaginare un modo nuovo di abbinarli che non sia già visto e stra-visto. Decido che devono diventare più contemporanei, che devono diventare “di moda”: ho a disposizione Edward Wilding, uno dei modelli più famosi di questo momento; e invento uno styling che rimanda agli anni ’80 (il pullover con il giromanica che “scende”, il lurex nelle lavorazioni jacquard e le sneaker bianche), ma con dettagli tali che – nell’insieme – il look non risulta una pura “citazione” (il disegno della maglia rimanda al design Decò e la camicia è super minimale). Giovanni scatta la foto…e mi piace. E a voi?
BLOG1314361
Pullover in lana e mohair con lavorazioni jacquard in lurex, neon & coated LES HOMMES
Camicia in cotone COS
Jeans in denim azzurro LEVI’S
Sneakers ADIDAS BY JEREMY SCOTT

Foto Giovanni Gastel.
Fashion Editor Assistant Angelica Pianarosa
Grooming Maurizio Lucchese (mauriziolucchese.tumblr.com)
Modello Edward Wilding Agenzia Fashion, Milano.

Tags: