Categoria | Le interviste di Menabò

Menabò intervista Gnam Box

macedonia_Gnambox_menaboparoledimoda

La passione prima di tutto. Questo è l’ingrediente vincente di Gnam Box che in pochissimo tempo è riuscito a farsi conoscere,seguire e amare dal web. Un progetto goloso e ricercato, fatto a quattro mani da Stefano e Riccardo. Menabò, che li segue con attenzione dal primo giorno, ha avuto finalmente il piacere di intervistarli e […]

Menabò intervista Valerio Tagliacarne: MR INK

MrINK_Menaboparoledimoda

Li abbiamo ricevuti, li abbiamo regalati e ora vogliamo condividere con voi tutto quello che c’è da sapere sui gioielli che riescono a catturare le parole per sempre. Menabò ha avuto il piacere di intervistare Valerio Tagliacarne, pavese di trentasei anni che, spinto dalla volontà di dare valore alle parole, si è guardato dentro e ha iniziato un […]

Menabò intervista Andrea Preti

AndreaPreti_Menaboparoledimoda.it

E’ tra i modelli italiani più richiesti e dopo essere diventato una delle icone di D&G ha sfilato nelle più importanti passerelle nazionali e straniere.

Menabò intervista Luca Finotti

lucafinotttibybashtipollin_menaboparoledimoda

Classe 86, laureato in Economia e Commercio all‘Università Bocconi di Milano, si trasferisce a New York per inseguire il suo sogno di diventare regista alla N.Y. Film Academy.

Menabò intervista Lula: Cartoon Fashion Icon

Lula-Herself_Mag_MENABO'_interview

Menabò ha il piacere di intervistare Lula, fondatrice del sito thesubjectiknowbest punto di riferimento di ogni fashionista che si rispetti!  Simpatica, dice d’inseguire i suoi sogni con tacchi altissimi  e noi aggiungiamo vestita anche con i capi must delle collezioni degli stilisti più amati.

Menabò intervista Kyle Anderson, Senior Accessories Editor di Elle Magazine

KAbyjuliogaggia

In esclusiva per Menabò, l’intervista a Kyle Anderson, Senior Accessories Editor di ELLE Magazine.

Menabò intervista Luciano Melchionna

IMG_2188

Dal 17 Febbraio è finalmente tornata a Roma al Teatro Italia (in via Bari,18) Dignità Autonome di Prostituzione, la casa chiusa dell’arte dove gli attori, come prostitute, sono al servizio del cliente-spettatore per offrire “pillole di piacere” che, a seconda dei gusti, possono avvenire per le scale, sul tavolo, nel bagno, con pochi o molti accompagnatori.