Cor Sine Labe Doli: il papillon in ceramica!

Scritto da il in

Il nome Cor Sine Labe Doli (cuore senza macchia di tradimento) nasce dal motto della città dei fondatori: Corato, con l’idea di ridare vita a un’eleganza ormai svanita nel tempo, ripropondendo l’accessorio maschile per antonomasia: il papillon, in chiave moderna e decisamente glamour.

Prende forma cosi l’idea di creare il papillon in ceramica, per non limitare l’uso dell’accessorio a un solo pubblico adulto; proponendolo quindi come alternativa fashion, eccentrica ma sempre molto raffinata, da indossare con un gilet, con una camicia e perchè no, anche con una polo!

C’è molta attenzione nella produzione di questi papillon, infatti si comincia con la cottura, i dettagli vengono poi rifiniti da artigiani locali. Poi c’è la colorazione e di nuovo la cottura per la seconda o anche terza volta. I sarti sono gli addetti alla cucitura di nastrini per completare la filiera produttiva.

Antonio Patruno Randolfi, Luigi Arbore e Massimo Mazzilli soci e fondatori del marchio, hanno creato un brand che punta sulla territorialità, sull’artigianalità e sulla qualità declinata su unin diversi colori e stili.

Per vedere la collezione completa clicca qui

 

 

Tags: 

  • http://www.dgvictims.com/ DG_VICTIMS

     Sono bellissimi, ce l”aveva un mio amico a natale e devo ammettere che sono TOP

  • http://menabo.gqitalia.it AndreaDanese

    Una bellissima idea, mi piacciono troppo! Ne ho visti due-tre particolarmente belli! Li prenderò di sicuro! very chic!

  • http://twitter.com/maurosabarone Mauro Barone

    sono FAVOLOSI!