Gianni Denaro A/I – Bozzetti

Scritto da il in

Come promesso Menabò vuole essere uno spazio vetrina per tutti gli artisti o stilisti emergenti che vogliano farsi conoscere.
Con immenso piacere siamo lieti di presentare Gianni Denaro e la sua mini collezione Autunno/Inverno nata dalla nostalgia del vestire semplice e rigoroso.

Linee pulite ed essenziali per dare un tocco di eleganza senza perdere di vista la modernità.
I bottoni delle camicie infatti scompaiono anche nei polsini e la cappa viene borchiata nel fondo.

I tessuti pensati per la realizzazione sono i classici della stagione invernale: lana cotta, lana mohair e flanella, con un’attenzione particolare al rapporto peso-misure.

La gamma dei colori va dal nero al grigio per i completi -sia con pantaloncini e sia con pantaloni- seguendo la scala di grigi, con alcuni picchi di verde militare opaco e terra di siena bruciata.
Per le camicie si pensa di variare dal bianco assoluto sino ad arrivare al ghiaccio, con qualche accenno di beige per le camicie bicolore.
Per i maglioni, must invernali invece, i colori variano dal bianco, al grigio, alla terra di siena; cercando di sintetizzare i colori dell’intera collezione nei maglioni, ma evitando il nero…che ritorna invece nella cappa.

Qualche informazione su Gianni Denaro:
Nato e cresciuto in un paesino di provincia siciliano.

Definisce la passione per la moda “innata nel suo DNA” ,una passione trasmessa dal  padre che ha organizzato sfilate e creato una sua collezione, e che da sempre ha operato nel settore moda.
A novembre si è trasferito a Roma e studia Disegno industriale all’ Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Tags: 

  • Mauro Barone

    La scelta del grigio e del maglione con la treccia e della mantella mi piacciono! I pantalonticini li trovo un po’ azzardati per una collezione fw.
    I disegni mi piacciono molto ed apprezzo chiunque esprima così tanta passione nei confronti di ciò che gli piace.
    Ad maiora Gianni

    Menabò con le sue idee e proposte diventa sempre più innovativo e può diventare un buon trampolino di lancio nel tempo. Il blog è destinato a grandi cose.
    Ci piace tantissimo!

  • catiapat

    bella linea, stile moderno ed elegante … ottime idee !!! soprattutto apprezzo la classe … bravo :)

  • Mauro Barone

    al giorno d’oggi fare lavori come lo stilista di moda maschile e femminile non è un mestiere facile perché si deve competere con i grandi colossi del mondo fashion che tra gli anni ’60 e ’70 in Italia hanno invaso il 90 % del commercio modaiolo italiano e gran parte di quello internazionale, visto che la moda italiana è la più forte, la più venduta, la più costosa, ma anche la più famosa nel mondo; quindi essere designers emergenti non è per niente facile. Per esserlo bisogna avere oltre che la passione ed il grande talento anche le capacità giuste per lanciarsi in questo mondo che tanto affascina, ma che è ricco di negatività. Dopo mesi dalla pubblicazione di questo post da parte di menabò, che io già avevo apprezzato e commentato e mi aveva reso entusiasta per l’idea di pubblicare bozzetti di stilisti emergenti, ho avuto l’occasione di far realizzare proprio da Gianni Denaro un pezzo unico ed esclusivo per me, una cappa, che rappresenta uno dei must di questa stagione. 
    Accontentare i miei gusti non è facile lo ammetto, ma la cappa è veramente strepitosa e ringrazio Menabò per l’opportunità di averla realizzata, perché se non ci fosse stato questo blog, che azzarderei a definire testata giornalistica di moda per la cura, l’eleganza e la scrupolosità con cui viene portato avanti, non avremmo avuto l’occasione di conoscesse questo talentuoso ed emergente designer. 

    • Giannidenaro

      E’ stato un piacere

  • Pingback: Gianni Denaro P/E 2012 – Bozzetti | Menabò - Parole di Moda