Il Percorso di lavoro di Karl Lagerfeld a Roma

Scritto da il in

Dopo il debutto parigino presso la Maison Européenne de la Photographie, il percorso di lavoro di Karl Lagerfeld è in esposizione nel cuore di Roma, in una location davvero d’eccezione: il Chiostro del Bramante, opera di tipo rinascimentale che si trova all’interno della chiesa di Santa Maria della Pace,  a due passi da Piazza Navona, sede delle più importanti mostre di interesse internazionale.

Due piani e numerosi scatti per ripercorrere da vicino lo sviluppo artistico e fotografico del Kaiser della moda, direttore creativo della maison francese Chanel e di quella romana Fendi.

Una mostra che parte dagli scatti pubblicati sulle più importanti riviste di moda, che continua con le più note campagne pubblicitarie dagli anni 50 alle ultimissime ad esempio Fantasy, 2010, Fendi per arrivare a una serie di foto più introspettive e personali, nate e sviluppate durante i suoi viaggi, per le vie della sua città d’adozione Parigi che tanto ama, che mettono alla luce un lato più sperimentale e un totale abbandono oserei dire quasi subordinazione alla bellezza. Di quella bellezza che riesce a riempire il cuore oltre che gli occhi e accompagna tutta la mostra come filo conduttore dei suoi lavori.

Molto belli anche i due cortometraggi Short Movements, 2007  (suddiviso in sette sezioni) e La Crisi, 2010.

E’ possibile vedere la mostra fino al 10 Aprile 2010.

Ricordo una citazione di Pasolini:

“L’occhio guarda, per questo è fondamentale. E’ l’unico che può accorgersi della bellezza. La bellezza può passare per le più strane vie, anche quelle non codificate dal senso comune. E dunque la bellezza si vede perché è viva e quindi reale. Diciamo meglio che può capitare di vederla. Dipende da dove si svela. Il problema è avere occhi e non saper vedere, non guardare le cose che accadono, nemmeno l’ordito minimo della realtà. Occhi chiusi. Occhi che non vedono più. Che non sono più curiosi. Che non si aspettano che accada più niente. Forse perché non credono che la bellezza esista. Ma sul deserto delle nostre strade Lei passa, rompendo il finito limite e riempiendo i nostri occhi di infinito desiderio”



Tags: 

  • DEBORAH

    LA BELLEZZA STA NEGLI OCCHI DI COLUI CHE SA GUARDARE.

    • http://menabo.gqitalia.it Andrea Danese

      come non essere d’accordo?

  • Davide

    Wow, deve essere veramente una mostra interessante!
    Personalmente devo dire che mi piacciono molto le immagini dell’ultima campagna pubblicitaria Fendi. Mi piacciono molto i colori accesi e vivaci,e quello sfondo che sembra un quadro :-)

    • http://menabo.gqitalia.it Andrea Danese

      Ciao Davide! Se capiti a Roma, vai a vederla! Bellissimi sono anche i video, le foto di Paris, di NYC e tutta la serie sulla bellezza. Sono incantato! :)

  • DG_VICTIMS

    Mi hai incuriosito nonostante non ami questo tipo di fotografia, troppo minimalista, però da vedere…sia mai che cambi idea e diventi peggio di Miuccia al tempo del minimalismo estremo!

    • http://menabo.gqitalia.it Andrea Danese

      ti piacerà!

  • MauroBarone

    karl è uno dei grandi maestri della moda! il suo utilizzo del colore e delle figure geometriche in fendi ed il suo stile chic francese e mascolino in chanel.. il suo utilizzo del bianco e nero.. la sua donna in papillon.. i suoi colli delle camicie.. sono tutte caratteristiche di uno stile che non ha paragoni abbinato all’arte. Karl prima di essere un designer è un vero e proprio artista.. artista dell’immagine e questa mostra lo sottolinea.
    belli i tuoi post andrea.. leggerli durante le pause studio mi piace moltissimo.
    come già detto, ad inizio marzo mi catapulterò a vedere questa mostra. non vedo l’ora.
    a presto

  • http://menabo.gqitalia.it Andrea Danese

    Proprio cosi Mauro, Lagerfeld è un artista e questa mostra mette in evidenza il suo modo di fotografare. Il piacere è tutto mio di riuscire a concederti un pò di leggerezza tra una pausa studio e l’altra! Quando vai, fammi sapere se ti è piaciuta! ;)

  • imma

    la mostra sembra davvero interessante.. e la citazione molto bella!