La compostezza estetica di Andrea Incontri

Scritto da il in

Il suo nome sta crescendo in modo esponenziale e il suo show è stato uno dei più attesi della fashion week milanese. Stiamo parlando di Andrea Incontri che, come anticipato, ha debuttato ieri nel calendario ufficiale della Camera Nazionale della Moda Italiana con le proposte uomo per la Primavera Estate 2014.

Inizia il suo percorso vincendo il concorso Who’s On Next nel 2010 che gli ha permesso di realizzare un progetto a 360° di pelletteria e ready to wear unisex, ma nel giro di poco tempo è riuscito a ritagliarsi uno spazio molto definito all’interno del sistema moda e nel gennaio 2012 sfila a Pitti Uomo.

L’estate 2014 di Andrea Incontri è una collezione che vuole durare nel tempo, con linee essenziali, geometriche che compongono una formula di abbigliamento estremamente naturale nella vestizione, non c’è nulla di troppo costruito. Le stampe a righe bianche e rosse, gli accessori stile militare con la bustina indossata in testa e i costumi da bagno a vita alta richiamano un po’ l’America anni ’50.

I mocassini slip-on e le stringate da vela con alte suole bianche, in colore a contrasto sono indossate con pantaloni arrotolati che lasciano scoperta la caviglia.vUn’attenzione particolare per gli accessori: il protagonista è lo zaino ‘Shark’ che, grazie a delle linee a tetraedro, rimandano alla forma delle pinne di uno squalo.

Andrea Incontri pe2014

Tags: 

  • Mauro Barone

    Originale, nuovo, brillante e bellissimi colori! la prossima estate tradirò i miei stilisti preferiti con Andrea Incontri? Waiting for…