L’Italia by Giuseppe Attanasio

Scritto da il in

Giuseppe Attanasio propone uno shooting tricolore  per i 150 anni dell’unità d’Italia che si festeggeranno il prossimo 17 Marzo. Protagonisti del servizio sono Emanuele Panico e Dahlia Maini in un gioco di luci e ombre, di spazi e contatti che creano un’atmosfera particolare.

Seduzione e abbandono, abuso e sottomissione: sembra questo il messaggio del fotografo in un periodo un pò controverso della storia italiana.


Tags: 

  • SaraStitch

    In questi scatti rispetto agli ultimi c’è proprio la tua impronta. Non sono solo un gioco di luce particolare ma un’armonia tra forme dei corpi e posizioni. Fantastico lavoro, e ti servirebbe uno studio più spesso. Questi sono scatti di un fotografo!

  • kikka

    Ormai non mi stupisco più..davanti a tanta grazia e bravura bisogna solo limitarsi a guardare,ed ammirare in silenzio.. <3
    Complimenti pèèèèèèèèèèèèè
    IL MIGLIORE!..come sempre ;)

  • kikka

    Di fronte a tanta grazia e bravura bisogna solo limitarsi a guardare,ed ammirare in silenzio.. <3 complimenti davvero bravo :)

  • DG_FREGATURES

    Il GENIO è Tornato!!!!Complimenti Sig.Andrea Danese. Ci mancavi!!!

    • http://menabo.gqitalia.it Andrea Danese

      Quale onore un suo commento! Grazie.. di tutto! :)

  • Giuseppe Attanasio

    Grazie mille ad Andrea e a chi ha apprezzato. Linko qui l’eventuale spiegazione dello shooting sul mio blog, per chi ancora non avesse le idee chiare a riguardo :) http://giatphotographer.blogspot.com/2011/03/su-menabo-parole-di-moda-su-gqit.html

    Spero sia piaciuto!

    G

  • mary

    no non mi piace per niente!.

    • http://menabo.gqitalia.it Andrea Danese

      Cosa non ti piace?

      • Mary

        la qualità degli scatti,le pose,l’idea dell’italia non è male ma non è stata ben espressa..

        • Giuseppe Attanasio

          Vabè può piacere e non piacere. Però vorrei un riscontro più diretto, o meglio, sapere esattamente cosa non ti piace così da migliorarmi. Cosa avrei dovuto fare? Cosarendere diverso? =)

          • mary

            allora non mi piace la montonia ho visto anche altre foto di te su erotic notes e mi piacevi ma non noto miglioramenti altre foto con un “modello e una “modella” hanno sempre le stesse pose…devi cambiare un po’ perchè a finale mi sanno sempre delle stesse cose,si è il tuo modo di fare foto ma non fare anche le stesse foto in cui solo i “modelli” cambiano!

  • cinzia mirone

    mi pare non ci sia niente da dire, sulla qualità e la resa di queste foto…!!…bravo….

    • mary

      beh allora non penso che tu ne capisca molto in materia allora senz’offesa

  • Bibi

    In realtà penso che siano gli scatti migliori che abbia fatto fin’ora. L’ho seguito molto anche su erotic notes, un altro blog appartenente alla piattaforma GQ, e ha fatto un progresso notevole. Ogni scatto mi ha emozionato, questi più
    di tutti. E’ riuscito ad utilizzare le pose e le luci come simboli, come ha descritto anche nel suo blog. La seconda foto è straordinaria, sul serio posa ed espressioni bellissimi. Complimenti.

  • Chris

    Bellissimi scatti! Mi piace l’idea, adoro la luce e la modella è particolare,ha un taglio molto carino :) Bravo!

  • Antonietta

    “L’italia è debole, per questo è nuda.” Debole, idea ottima, ma non ben rappresentata, il modello è vigoroso, dalle forme perfette…forse rappresenta il potenziale dell’ Italia, un vigore soltanto apparente, ma che in realtà nasconde decadenza e corruzione..?
    Si guardano, si sfiorano, mi sembra quasi che si attirino, “a simboleggiare il tentativo di “seduzione” e “persuasione” da parte del governo negli ultimi tempi. ” nei confronti di chi, cosa? Cioè lo Stato persuade l’Italia e in che senso, e poi perchè una donna dovrebbe rappresentare lo Stato se siamo ancora dalla forma mentis fondamentalmente maschilista..?
    Bhè, comunque mi piace quello che suscitano, le emozioni che trapelano dai volti, la passione che sfuma dalle luci, i loro sguardi che si attirano e respingono..hai fatto un buon lavoro, ma dovresti capire che un’immagine può restare un’ immagine o diventare una parola che si snoda tra semplici pixel..

  • M.

    allora è un sequel di un altro set ed è per questo che le foto si somigliano,ed evidentemente non te ne intendi io non sarò una che sa tutto ma sulla qualità delle foto non si può proprio dire niente, beh ha molta strada da fare ma ha cominciato bene. =)

  • Riccardo

    Volevo congratularmi con Giuseppe Attanasio per questo shooting per i 150 anni dell’unità d’Italia è stupendo,sopratutto bravo per il gioco di luci.
    Non c’è che dire ottimo lavoro.
    Bravo e ancora complimenti.

    • Riccardo

      Volevo congratularmi con Giuseppe Attanasio per questo shooting per i 150 anni dell’unità d’Italia è stupendo,sopratutto bravo per il gioco di luci.
      Non c’è che dire ottimo lavoro.
      Bravo e ancora compliment

  • Diana

    Credo che meglio non si sarebbe potuto rappresentare con tanta grazia e armonia la condizione del nostro paese, nel corso di questi 150 anni. Gli scatti sono stati studiati nei minimi particolari e rendono pienamente l’idea: la situazione femminile in contrapposizione, prima priva di qualsiasi potere ed ora finalmente riscattata e l’immagine di un Italia, attualmente molto fragile, legata ad un unomo nudo e coperto salamante da da un tricolore.

    Mi è piaciuto molto il gioco di sguardi che si crea tra i due. Sei stato bravissimo nel lavoro di luci e ombre tra le due figure,che lascia trasparire ,purtroppo, il tentativo di seduzione e persuasione, che vive l’Italia da parte del suo governo ultimamente.
    Complimenti peppeee…non ti smentisci mai.Continua così :-)

  • PeggySue

    a me non piacciono i tuoi scatti. esordisco dicendo questo perché mi si potrebbe accusare di essere pretenziosa e blablabla.
    non trovo nessuna emotivita’ nelle tue foto, nè armonia.
    detto questo spero tu non la prenda come un’insulto questa mia opinione, anzi spero che possa aiutarti a crescere perché tutte queste persone che ti dicono bravo, non capendo niente di fotografia, non ti aiutano.

  • Mauro Barone

    interessante idea, ma la donna in nero che rappresenta?