Menabò intervista Lula: Cartoon Fashion Icon

Scritto da il in

Menabò ha il piacere di intervistare Lula, fondatrice del sito thesubjectiknowbest punto di riferimento di ogni fashionista che si rispetti!  Simpatica, dice d’inseguire i suoi sogni con tacchi altissimi  e noi aggiungiamo vestita anche con i capi must delle collezioni degli stilisti più amati.

Ha incantato il web che le ha regalato la popolarità che merita ma non finisce qui!  Herself è il suo ultimissimo progetto: un magazine con due uscite l’anno interamente ideato e illustrato da lei.

Se non la conoscevate ve la presentiamo noi. Visitate il suo sito e passerete l’intera giornata a frugare tra i suoi outfit!

1- In una recente intervista ti hanno definito Cartoon Fashion Icon, ti piace essere vista cosi?

Mi piace essere disegnata così!

2-Quanto conta per Lula inseguire i propri sogni?

Li inseguo indossando tacchi altissimi, ci metto più tempo, ma ne vale la pena…

3-Visitando il tuo sito si può perdere anche un’intera mattinata. Lula oltre che a essere un personaggio simpatico, incanta. Qual è secondo te l’elemento vincente di Lula?

Forse il fatto che non ho fretta di dire tutto e di dirlo  subito.

4-Come scegli di solito gli outfit da indossare?Lula non fa ai i capricci?

Seguendo l’istinto e facendo sempre i capricci!

5-Lula nasce sul web. Ci racconti il tuo percorso?

Sono “scanned, sketched and digitally restyled”. Una volta online tutto e’ possibile. Sono molto grata e fiera delle attenzioni ricevute, ma il mio percorso e’ solo all’inizio.

 6-Sappiamo già le tue collaborazione con Swide (il blogazine di Dolce&Gabbana) e Vogue Japan. Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Mille, ma soprattutto HERSELF magazine, il suo mondo, i viaggi, le ricerche e il lavoro che richiede

 7-Cos’è Herself e come nasce?

HERSELF e’ un fashion magazine biannuale, interamente illustrato di cui sono Editor&Creative Director. Ho conosciuto e intervistato donne fantastiche, scelto il Best Of the Season, aperto le porte ad una fetta del mio mondo che no si vede sul mio sito The Subject I know Best. Siamo in 3 dietro le sue pagine e stiamo gia’ lavorando alla Issue 2 in uscita  a Marzo. Nasce dalla volonta’ di celebrare le meraviglie della moda, le creazioni dei designer e le icone piu’ inspiring in un mondo dove se non tutto, tutti sono possibili.

8-A cosa Lula non saprebbe proprio rinunciare?

A photoshop, il mio mac, la mia tavoletta grafica e il mascara di YSL.

 9-Cosa invece non sopporta?

L’omologazione.

10- Quali sono le griffes preferite da Lula?

Come potrei mai rispondere ad una domanda cosi difficile?

ENGLISH VESION
1-Recently, on an interview, you have been defined “Cartoon Fashion Icon”. Do you like to be described that way?


I like to be drawn that way.

2-How important is for Lula to follow her dreams?

I follow them wearing very high heels: it takes longer to get there, but it’s so worth it…

3-Visiting your website one can spend hours. Beside being funny, Lula is a very charming character. What do you think is the winning element of Lula?

I guess I’m not rushing to say everything and to say it now.

4-How do you choose what to wear? Are you difficult to please?

I choose what to wear by following my instinct and always being difficult to please.

5-Lula is born on the web.Can you tell us about your path?

“I’m sketched, scanned and digitally restyled”.Once online everything is possible.I’m very proud and thankful for the attentions received, but my path is just at its beginning.

6-We know about your collaborations with Swide.com (Dolce&Gabbana’s blogazine) and Vogue japan. What are your plan for the future?

Thousands.But above all HERSELF magazine, its world, its travel and research and the work it requires.

7-What is HERSELF and how does it come about?

HERSELF ia s all illustrated biannual fashion publication of wich I’m the Editor&Creative director.
I’ve met and interviewed incredible women, chose garments from the very Best Of The Season, opened the doors to a part of my world that it’s not shown on my website The Subject I know Best. It’s 3 of us working behind it and already working on Issue two, out next March.
Herself is born from the will to celebrate the wonders of fashion, designers creations, inspiring icons in a world where, if not every thing, at least everybody is possible.

8-Is there something Lula can’t live without?

Photoshop, my mac, my Wacom tablet and my YSL mascara.

9-Anything Lula can’t stand?

Homologation.

10-Wich ones are Lula’s favourite brands?

How could I possibly answer to such a difficult question?

Tags: 

  • Mauro Barone

    affascinante personalità della moda! brillante idea! questa intervista è strepitosa e le risposte hanno un retrogusto di sogno e particolarità! 
    i miei complimenti a menabò per le sue interviste e per questo splendido “punto di ritrovo” che ogni giorno mi fa compagnia con le sue news!
    ad maiora a Lula per un brillante futuro nel mondo del fashion.. l’originalità e l’unicità del suo lavoro saranno sicuramente ripagati!
    come dice proprio Lula, l’omologazione e i remake di qualcosa di passato ormai ci hanno stancato.. abbiamo bisogno di qualcosa di nuovo e spronante! 
    Rincorriamo un brillante futuro, Lula con i suoi tacci alti.. ed io con dei comodi mocassini.. chi arriverà prima? quale sarà la meta? 

  • Deborah Bartolucci

    Fantastico il bilinguismo….