Menabò intervista Valerio Tagliacarne: MR INK

Scritto da il in

Li abbiamo ricevuti, li abbiamo regalati e ora vogliamo condividere con voi tutto quello che c’è da sapere sui gioielli che riescono a catturare le parole per sempre. Menabò ha avuto il piacere di intervistare Valerio Tagliacarne, pavese di trentasei anni che, spinto dalla volontà di dare valore alle parole, si è guardato dentro e ha iniziato un bellissimo viaggio che lo ha portato a trovare una risposta.

Nasce cosi nel 2008 INK, un marchio destinato a fare grandi passi, che fonde il valore della parola con la preziosità di un gioiello creando un mix di unicità ed emotività.

 

 

1) Qual è il segreto di INK?

Abbiamo cercato di “brandizzare” una lavorazione già esistente, l’incisione a mano su gioielli realizzata dai migliori laboratori orafi. Ci siamo da subito resi conto della forza emotiva che scatenava la possibilità di vedere incise a mano le proprie parole.

 2) E il nome del brand?

E’ dato dall’altro protagonista dei nostri gioielli : l’inchiostro… Il nostro ORO nero. Personalmente trovo l’inchiostro uno dei materiali più affascinanti che conosca. Sin da piccolo mi incantavo a vedere le boccette di questo fluido. Lo trovo lo strumento per eccellenza per tradurre in realtà i nostri pensieri e le nostre emozioni attraverso caratteri e punteggiature.

 3) Il concetto è quindi quello di indossare le proprie parole attraverso accessori come anelli, ciondoli, bracciali?

Sì, ogni nostro pezzo è unico ed esclusivo. Per noi ogni gioiello è una superficie su cui incidere la personalità dei nostri clienti. Sulla stessa forma di gioiello possiamo scrivere una strofa di una canzone romantica, il credo di un teenager o l’Amore di una nonna per i propri nipotini …

 4) E com’è Mr INK? Intendo com’è l’Uomo INK? Che età ha, che caratteristiche ha?

E’ un Uomo che ama distinguersi. Che ama esprimere le cose che ha dentro. Sensibile, attento a sé e agli altri, coraggioso e fortemente appassionato … qualità che non hanno età!

 

 5) Qual è la frase che Indossi?

Ne ho qualcuna … Oggi ho un bracciale con inciso “tutto ciò di cui hai bisogno è già dentro di te” e una fascia alta con “Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare ” fatto fare da mia moglie e da mio figlio … Sono frasi che mi ricordano dei momenti speciali della mia vita e sono delle Verità che ho scoperto.

6) Qual è stata la frase richiesta dall’ “uomo INK” che ti ha colpito di più? Dove è stata incisa?

Sono tante … credo che la frase vincitrice del concorso di Menabò possa rientrare di diritto tra queste: “Siamo portatori sani di unicità”. 5 parole che racchiudono la filosofia del brand INK.


 7) Qual è il gioiello che gli uomini amano indossare di più? In che occasione lo indossano principalmente?

Il bracciale piastra e tutta la linea BLACK (gioielli in argento nero) sono sicuramente i più richiesti dagli uomini. Sono gioielli che si indossano per più tempo e sono accessori che ben si prestano sia ad essere portati con abbigliamenti casual o smart.

 8) In che occasione indossi i tuoi gioielli INK?

Li porto sempre.

 

 9) Sono stati richiesti gioielli INK da personaggi famosi del panorama italiano? Chi? Che gioiello e con che frase?

Ce ne sono stati diversi, mi piace ricordare tra questi Roberto Saviano che su un anello a fascia alta ha voluto incidere le ultime parole di Gomorra : “Maledetti bastardi, sono ancora vivo”.

 10) Se dovessi regalare un gioiello INK ad un amico, cosa regaleresti? Con che frase?

Penso un bracciale con scritto : “Nulla di più raro della vera Amicizia”

 

 11) Come sarà questo 2012 per INK?

I progetti sono molti: a breve saranno lanciati dei nuovi prodotti della collezione Square & Round, vogliamo ampliare il numero di concessionari in Italia, stiamo approcciando nuovi mercati (Canada- Nord America e Spagna) e stiamo iniziando delle operazioni di cobranding (ovvero delle linee dedicate INK for). E …

 12) .. E?

Forse a breve anche i profumi avranno qualcosa da dire ….


Tags: