Mixed up

Scritto da il in

E’ il primo post dell’anno: si parte con le collezioni P/E. Già con l’estivo? Sì, già con l’estivo: il che non significa che dovreste comprare adesso un abito in lino o un bermuda. Intanto vi fate un’idea di quello che c’è: sfogliate i siti, i giornali, guardate le vetrine, entrate a fare un giro nelle boutique. Ma attenzione perché qualcosa che potreste già acquistare in effetti c’è, ed è La Pelle. La Pelle che è uno dei trend più riconoscibili della stagione, declinata in conce che vanno dal suede alla nappa fino a certi trattamenti che la rendono impermeabile. La Pelle, con la quale i designer hanno realizzato gilet (uno per tutti, quello di Saint Laurent Paris che è molto anni ’80 e che lascia la schiena nuda!!), blazer di taglio classico, parka, soprabiti, perfino dolcevita (Trussardi). La Pelle, che va dal bianco ottico (Trussardi, Costume National Homme) alle nuances dei beige passando per il color cacao-testa di moro fino al nero. La Pelle, liscia, lavorata, “martellata”, sgualcita, decorata, cucita con il tessuto (Valentino) o con il denim (DSquared2). In questa foto c’è un vero mix di tendenze: il giubbino in nappa scura intarsiata, che disegna un effetto geometrico tridimensionale, la camicia-giacca a quadretti aritmetici (che si può anche portare fuori dai pantaloni, a guisa di giacca dégagé), il pantalone molle e le stringate bianche con la para in gomma a strisce colorate. Un vero e proprio esercizio di styling, che mescola tra loro alcune tra le firme più importanti della Moda.

Marin_IndipendentMen

Styling Alessandro Calascibetta
Foto Toni Thorimbert
Grooming Luca Lazzaro per WM Management
Modello Marin @ Independent Men
Ha collaborato Angelica Pianarosa

Giacca ZZegna, camicia Bottega Veneta, pantaloni e cintura in coccodrillo Emporio Armani, stringate Church’s

Tags: