Rick Owens P/E 2012 Lo show

Scritto da il in

Quella di Rick Owens per la Primavera/Estate 2012 è una collezione dominata da gonne da uomo.

Oltre alle gonne, nella sfilata sono presenti abiti lunghi con una gamma di colori che va dal grigio al beige. Non mancano le tonalità del nero e del bianco.

Dice Owens: “Non voglio venderene tonnellate, ma se c’è qualcuno nel pianeta che può vendere gonne da uomo, quello sono io. E’ una nicchia, ma amo le nicchie”

Tags: 

  • Anonimo

    Spero che, a breve, un maschio possa indossare un qualunque indumento che non fasci singolarmente gli arti inferiori senza ricevere strali da parte di chicchessia, giacché l’anatomia maschile sembrerebbe avvantaggiarsi della gonna, mentre i pantaloni, pur assicurando agilità nei movimenti, rappresenterebbero un minimo di costrizione. L’unico indumento veramente femminile, sempre per evidenti ragioni anatomiche è il reggiseno; tutto il resto è confinato a questioni di gusto personale: ci sarà sempre qualcuno per il quale, a suo giudizio, un determinato capo starà meglio su un uomo o su di una donna, piuttosto che su di una persona di capelli biondi o castani, ma, a parte i reggiseni per le sole donne, non esistono capi da donna, da uomo, da biondi, da castani e via dicendo.
    Inoltre, se non si debbono compiere movimenti d’agilità, gonne od abiti lunghi sono più confortevoli anche dal punto di vista termico e, con la pioggia, meglio una gonna con gli stivali, piuttosto che infilare un salame di stoffa in questi ultimi.

  • MauroBarone

    viva la libertà e viva però sempre il buon gusto!